giovedì 26 gennaio 2012

Review: Zoeva Smoky Shader 234 VS Mac 239......1, 2, 3 FIGHT!

Pubblicato da Parola di cRi..! a 18:52
Ciao Ragazze,
perdonate l'assenza ma siamo in periodo pre-esami e sto preparando una materia tosta, sigh!
Ma non perdiamoci in chiacchiere ed andiamo al post di oggi. Qualche sera fa sbirciavo tra le chiavi di ricerca di questo blog (ovvero scrivendo cosa su google la gente arriva qua) per trovare qualche idea per un nuovo post ed anche per capire la gente cosa cerca, e quindi se viene soddisfatta dal mio blog o meno (sì, lo so, un mega pippone!). Tra le tante cose ce n'era una che mi ha colpito ed è quello di cui vi parlerò oggi.

Zoeva smoky shader 234 VS Mac 239.

Ho acquistato questo pennello con la promozione Zoeva (quella del 30% su quasi tutti i prodotti) DOPO aver acquistato il MAC 239. Devo ammettere che a vedere questa immagine ho rosicato parecchio, perché all'apparenza è un dupe perfetto. Quando l'ho avuto tra le mani ho però tirato un sospiro di sollievo: le differenze sono parecchie.


Il pennello arriva all'interno della sua scatolina (parecchio carina) che aperta contiene il pennello all'interno di una normalissima bustina trasparente.

  
E questo è il pennello! A dire la verità appena aperto al centro della testa aveva un buco, come se mancassero le setole: in realtà erano piegate e dopo il lavaggio la situazione si è assestata ed il pennello ha preso ad avere la sua forma originale. 

 
Le setole sono bianche ed anche se utilizzate colori strong come possono essere il fuchsia, il rosso o il nero, dopo il lavaggio ritorna al suo colore originale. Molto importante sottolineare che avrò lavato il pennello una decina di volte in tutto e non ha mai perso forma, consistenza e soprattutto peli.


Come si può facilmente notare, il pennello Mac è leggermente più lungo ed aggiungo un po' più pesante. Non sono elementi che incidono parecchio perché stiamo pur sempre parlando di 17cm VS 15cm, quindi maneggevolissimi entrambi; anche per quel che riguarda il peso è qualcosa di impercettibile, anche se personalmente preferisco un pennello più pesante perché mi da la sensazione di riuscirlo a controllare meglio, ma si tratta di considerazione altamente personali.


Come si vede già da questa foto, le differenze sono sostanziali: il 239 parte stretto per andarsi un po' ad allargare ed avere una testa più tonda; il 234 parte dritto per andarsi ad arrotondare nella testa ed avere una forma sì tondeggiante, ma più appuntita. Inoltre è abbastanza piatto mentre il 239 è più bombato.



La sezione è diversa, come già detto: il 239 è più cicciotto, il 234 si va ad assottigliare moltissimo, diventando piatto. Ciò non è necessariamente uno svantaggio perché se si ha una palpebra inferiore particolarmente piccola o molte ciglia si è facilitati da questa sottigliezza che aiuta a realizzare una "riga" sottile, ma per fare questo lavoro io preferisco usare un pennello penna. Però c'è da dire che se si usano ombretti in polvere ho notato che si hanno delle difficoltà perché il pennello a causa di questa sottigliezza (e quindi scarsità di setole in punta) ha difficoltà a trattenere la polvere.






E' propria tutt'altra storia! Il 234 lo trovo davvero poco compatto e quindi troppo flessibile. Ecco, il pennello Zoeva è una via di mezzo tra il 239 ed un pennello a lingua di gatto. Ma sicuramente non lo definirei un dupe del 239 perché riassumendo: manca di compattezza, ha una forma diversa, è molto più sottile, non trattiene le polveri (come ombretti minerali o pigmenti) rendendone difficile l'applicazione- dato che le polveri io tendo ad andarle a compattare a "timbrino".


Però il suo lavoro, ovvero applicare l'ombretto, lo fa egregiamente anche se devo ammettere che le prime volte avevo difficoltà ad utilizzarlo perché le setole pungevano un po'. Non so se era un periodo in cui la mia palpebra era particolarmente sensibile - anche se con altri pennelli non avevo problemi!- o qualche problema legato alle setole e si sono ammorbidite dopo alcuni lavaggi. Fa sempre comodo avere un pennello in più per l'applicazione dell'ombretto, sia mai che sono tutti sporchi :D


In conclusione: boccio il 234 in quanto dupe del 239, perché NON è un dupe.
                      però gli do un 7 perché svolge bene il suo dovere,
                      considerando anche i vari problemini iniziali che si sono risolti
                      nel tempo.



Il pennello Zoeva costa € 4,20 a cui bisogna aggiungere le spese di spedizione e lo si può acquistare al sito www.zoeva.de
Il pennello MAC costa circa € 26,00, ma in UK costa £ 19.00 (circa € 22,80!) e lo si può acquistare in un MAC store o telefonando ad uno store MAC e pagando le spese di spedizione.


E voi avete provato uno o entrambi questi pennelli? Cosa ne pensate?




Grazie per essere passati e...alla prossima review!

                                                          Parola di cRi..! ^_^

3 commenti:

Dαddα ha detto...

bella review! io penso che domani mi comprerò il 239 finalmente! (e il 217)

Parola di cRi..! ha detto...

sììììì..approfittane anche perché con il cambio ti conviene, risparmi un po' di eurini e puoi comprare altro visto che sei nel paese dei balocchi :PPP

Alessia ha detto...

Ciao
credo che siano due pennelli che si il caso che io inizi a guardare pensare magari di comprare, mi sa che inizio con quello di Zoeva costa meno, ma recensione è veramente fatta bene e molto utile.
Per i blush di Madina c'è anche uno nuovo della collezione revolution che io non ho ma è molto carino, quelli che ho preso non mi ricordo bene quanto costassero i bivalvi forse 2,50 o al massimo 3,50 sono sicura che quello nella scatolina costa 7.50 e quello della revolution intorno a 22€. Ciao baci buona serata Alex

Posta un commento

 

Parola di cRi..! Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea